E-Commerce: un’opportunità ai tempi del Covid

Se da un lato il Coronavirus ha messo in crisi un numero impressionante di esercizi commerciali, dall’altro ha spalancato definitivamente le porte al mondo dell’e-commerce, già in notevole crescita prima dell’arrivo del Covid-19.

Restare a casa non ha implicato soltanto uno stop di molti settori, ma ha cambiato forse definitivamente l’approccio con il web e in particolare con gli acquisti online di milioni di italiani che acquistando per la prima volta su un e-commerce, non solo hanno superato ogni scetticismo, ma hanno soprattutto testato personalmente che il commercio elettronico è comodo e sicuro. E la sicurezza non riguarda solo il prodotto che hanno acquistato, ma anche la loro stessa salute, perchè acquistare online significa non venire a contatto con nessuno.

L’emergenza ha dunque aperto nuovi scenari: i consumatori che nutrivano diffidenza nei confronti degli e-commerce si stanno ricredendo e, consapevolmente o meno, stanno intraprendendo nuove abitudini di acquisto; i commercianti “vecchio stampo” che non volevano sentir parlare di vendita online hanno dovuto adattarsi alla situazione attuale per restare al passo con i competitors: hanno cominciato a garantire la loro presenza sui social network, si sono attrezzati per vendere virtualmente i loro prodotti o i loro servizi e, in molte circostanze, hanno deciso di aprire un e-commerce, magari facendolo gestire a un’agenzia esterna o a un professionista di settore.

Mai come ora l’idea di costruire un business online vincente è tutt’altro che aleatoria. Ad incoraggiare chi sta pensando di aprire un e-commerce ci sono dati e numeri sotto gli occhi di tutti:

• Gli italiani amano acquistare online e, nello specifico, si stima che circa l’80% effettua un acquisto su un e-commerce almeno una volta al mese.
• Il comfort è un punto di forza fondamentale di un e-commerce: il potenziale consumatore ama acquistare in tutta comodità, magari non subito ma in un secondo momento, e dopo aver preso tutte le informazioni di cui ha bisogno per assicurarsi che il prodotto che sta osservando fa al caso suo.
• La fiducia dei consumatori nei confronti del commercio elettronico è notevolmente aumentata.
• Il mobile ha preso definitivamente il sopravvento sul desktop, il chè significa che le persone acquistano in qualsiasi momento della giornata e senza necessariamente trovarsi davanti al pc.
• La cultura del risparmio è un altro importante fattore degli e-commerce. A dare credito a questa idea è un dato interessante: circa il 70% degli acquirenti online pensa di pagare meno che in un negozio fisico.

Se l’idea di creare un E-Commerce si identifica con una vera e propria opportunità per chi offre un prodotto o un servizio abbastanza richiesto, la sua realizzazione richiede prima di tutto le giuste scelte e specifiche competenze:

– Scelta dell’hosting
– Progettazione di una piattaforma adatta ai propri scopi di vendita
– Realizzazione di un interfaccia semplice, intuitivo e accattivante e ben visibile sia da Desktop che da Mobile (deve essere cioè un sito Responsive)
– Individuazione del Target
– Creazione del Funnel di Vendita
– Indicizzazione SEO (per consentire all’E-Commerce di salire di posizione nei motori di ricerca)
– Indagini di mercato e analisi dei competitors
– Analisi e monitoraggio dei risultati e delle campagne
– Sponsorizzazione dei prodotti attraverso campagne Social
– Per chi lo volesse, stesura di una newsletter settimanale o mensile
– Dimestichezza nella gestione dei prodotti, delle spedizioni e del magazzino

L’elenco potrebbe continuare, ma per non scoraggiare nessuno è doveroso specificare che l’apertura e la conseguente gestione di un E-Commerce è assolutamente alla portata di qualunque imprenditore abbia intenzione di veder crescere il proprio marchio o il proprio nome.

Affidarsi a professionisti di settore è indispensabile se non si possiedono (com’è probabile) tutte le competenze appena elencate: un Web Designer si occuperebbe della realizzazione dell’interfaccia dell’E-Commerce, un Designer della creazione di elementi che riguardano la parte grafica, un Social Media Manager della progettazione delle campagne sui social network.

Ma sarebbe un’ottima scelta anche affidarsi a un’agenzia o un team di specialisti che si occupino a 360° di tutti i servizi necessari per progettare, creare e gestire un E-Commerce.

Noi di Pubblicenter, ad esempio, rientriamo proprio in quest’ultima categoria e ci rivolgiamo ai clienti che non hanno voglia di rivolgersi a troppe figure, ma al contrario vogliono avere un unico punto di riferimento.
Ci piace ascoltare i nostri clienti, capire le loro esigenze e aiutarli a crescere attraverso strategie studiate ad hoc e sicuramente funzionali per il loro target e la loro fetta di mercato.

Condividi il post: